Celebrazioni Familiari: Dall’Organizzazione al Ricordo Perfetto

Le celebrazioni familiari sono i capisaldi della nostra esistenza. Momenti di pura gioia che segnano le tappe più significative della vita, da un battesimo a un grande anniversario. Ogni festa racchiude storie, emozioni e tradizioni, trasformandosi in un ricordo che rimarrà impresso nei cuori dei partecipanti. Pianificare questi eventi richiede attenzione e cura, perché ogni dettaglio contribuisce a creare un’atmosfera magica e indimenticabile.

Capire il Significato di Ogni Celebrazione

Prima di immergersi nei dettagli organizzativi, è essenziale comprendere il significato intrinseco di ogni evento. Un battesimo, ad esempio, è il primo sacramento nella vita di un bambino e rappresenta un momento di grande gioia per la famiglia. È un evento che simboleggia un nuovo inizio, un accogliere nella comunità e nella fede. Similmente, un anniversario celebra la crescita e la forza di un legame condiviso. Riconoscere l’importanza di questi eventi aiuta a guidare le scelte che faranno di ogni celebrazione qualcosa di speciale.

Pianificare un Evento che Parla al Cuore

La pianificazione è fondamentale. Si parte dalla selezione della data e del luogo, all’invio degli inviti, fino alla scelta del menu. Tuttavia, il segreto sta nel dettaglio: pensare a un tema che rifletta lo spirito della persona celebrata, selezionare la musica che parli alle emozioni, optare per attività che coinvolgano gli ospiti. È l’orchestrazione armonica di questi elementi che crea un evento toccante e personale.

L’Arte delle Decorazioni: Adattare lo Stile a Ogni Occasione

Quando si tratta di decorazioni, il concetto chiave è l’armonia con il tema e il significato dell’evento. Ogni festa ha il suo spirito e le decorazioni dovrebbero rifletterlo. Per un battesimo, le tonalità pastello e i motivi delicati come angeli o nuvolette possono aggiungere quel tocco di serenità e innocenza. È qui che entra in gioco la maestria di un esperto di decorazioni. Con una gamma di addobbi per battesimi vasta e selezionata, questo shop online offre opzioni che vanno dai classici alle nuove tendenze, assicurando che ogni dettaglio parli al cuore degli ospiti e celebri in modo adeguato questi preziosi momenti di vita.

La Musica: Colonna Sonora delle Nostre Emozioni

Se le decorazioni sono gli occhi di una festa, la musica è indubbiamente l’anima. Non c’è nulla come una melodia o una canzone per riportare alla mente ricordi felici o momenti speciali. La selezione della musica per una celebrazione familiare deve essere curata con la stessa attenzione dedicata agli addobbi. Si tratta di scegliere brani che non solo intrattengano, ma che parlino direttamente al cuore degli invitati, evocando l’atmosfera desiderata. Che sia la tenera melodia per un battesimo o un classico intramontabile per un anniversario di matrimonio, ogni nota dovrebbe risuonare con significato e intento.

Creare Ricordi: La Fotografia e la Videografia

In un mondo digitale, la capacità di catturare e conservare i momenti assume un nuovo livello di importanza. I fotografi e i videografi hanno il compito di immortalare le emozioni e le storie di ogni evento. Selezionare il giusto professionista significa garantirsi non solo immagini esteticamente belle, ma veri e propri racconti visivi. Ricordi che si potranno rivivere e tramandare, che raccontano la storia di una famiglia e dei suoi momenti più preziosi.

L’ospitalità: Far Sentire Ogni Ospite Speciale

Oltre a pianificare il flusso dell’evento, è vitale non trascurare l’aspetto dell’ospitalità. Si tratta di assicurare che ogni ospite si senta benvenuto e valorizzato. Piccoli gesti, come un benvenuto personale, posti a sedere ben pensati, o la cura nel rispondere a esigenze alimentari specifiche, possono fare la differenza nell’esperienza complessiva. In fondo, il successo di una celebrazione si misura dal calore e dal comfort che i partecipanti portano con sé a casa.

La Magia nei Dettagli: Bomboniere e Regali

In Italia e in molte altre culture, le bomboniere sono un elemento tradizionale di molte celebrazioni, inclusi battesimi e anniversari. Questi piccoli regali sono un modo per dire grazie agli ospiti e lasciarli con un ricordo tangibile della giornata. Scegliere le bomboniere giuste è un’altra opportunità di mostrare attenzione per i dettagli e per il tema dell’evento, consolidando il ricordo di una giornata indimenticabile.

Riflessioni Finali Organizzare una celebrazione familiare è un atto d’amore, un modo per tessere i fili delle nostre storie con quelli delle nostre tradizioni. Ogni decisione, dalle decorazioni alla musica, dalla fotografia all’ospitalità, contribuisce a creare un evento che sarà ricordato per gli anni a venire. Con la giusta pianificazione, creatività e attenzione al dettaglio, ogni festa può diventare un capolavoro di emozioni, un’ode alle nostre storie personali e collettive.

Vantaggi della stampa su Dibond nella comunicazione

Perchè il Dibond è un materiale perfetto per la stampa digitale?

Ecco uno dei diversi vantaggi della stampa su Dibond ovvero la perfetta adattabilità con la stampa digitale.  Prima però dobbiamo capire cos’è il Dibond ovvero un pannello composito in alluminio con una struttura a sandwich, formato da due lamine di alluminio esterne che non presentano un elevato spessore, e le due lamine vengono legate a caldo su uno strato centrale più spesso costituito da materiale sintetico.

 

Perchè il Dibond è considerato un materiale ideale nella comunicazione?

Appena concepito, il Dibond veniva impiegato nel mondo della comunicazione e della pubblicità, utilizzato per cartellonistica, pannelli informativi, totem, insegne corporate ecc, poi però si è scoperto che le sue caratteristiche erano interessanti anche per realizzare i pannelli sia per uso interno che per uso esterno.

 

Quali sono le caratteristiche del Dibond?

Il Dibond è un materiale che presenta alcune particolari caratteristiche quali resistenza agli agenti atmosferici, leggerezza e l’alta planarità, per questo motivo i pannelli Dibond vengono anche utilizzati nel settore del design architettonico, nella progettazione d’interni, e nella realizzazione di stand espositivi o fieristici, nel visual merchandising e nella comunicazione in-store.

 

Quali sono le proprietà più importanti di questo tipo di materiale?

Vediamo nel dettaglio le proprietà più importanti che rendono il Dibond un materiale così interessante nel mondo della comunicazione:

  • resistenza ad elementi chimici ed atmosferici,
  • può essere utilizzato sia in ambienti interni che esterni;
  • è autoestinguente;
  • assenza di risonanze acustiche da cui sono affette generalmente le lamiere metalliche;
  • è più leggero rispetto ad altri pannelli in alluminio;
  • presenta una superficie perfettamente levigata, uniforme e liscia,
  • ideale per la stampa digitale grazie alla superficie perfettamente liscia;
  • ideale per i grandi formati grazie al peso contenuto
  • disponibile in una vasta gamma di colori e di finiture;
  • totalmente riciclabile.

 

Stampa ad alta definizione su alluminio Dibond

Come abbiamo scritto, l’alluminio Dibond è un materiale ottimo per la stampa ad alta definizione, soprattutto per le aziende che vogliono realizzare una comunicazione efficace e mirata. Soprattutto è una stampa che viene consigliata a tutte le imprese che vogliono valorizzare al massimo il proprio messaggio pubblicitario, ed è proprio ad esse che viene consigliata la stampa su dibond. Questi pannelli infatti sono particolarmente adatti anche per le attività che hanno la necessità di fare comunicazione outdoor, specialmente per esigenze promozionali di alto livello. A scegliere poi la stampa su Dibond sono ache le aziende che devono essere presenti in contesti di massimo prestigio. E’ pertanto possibile scegliere questi supporti per poter contare su una stampa di ogni tipologia di grafica. Il risultato infatti è sempre ampliamento garantito, ottenendo una comunicazione altamente originale e sofisticata. Per tale ragione il Dibond è un materiale che viene utilizzato anche per allestire mostre o fiere, ma anche per arredare locali e negozi il cui obiettivo è quello di optare per un’alternativa convincente ai pannelli più classici, portando meraviglia e stupore ai clienti. Per essere convincenti ed avere una marcia in più nella comunicazione della propria attività, la risposta è sicuramente data dalla stampa personalizzata su Dibond!

Cosa vedere in un viaggio in Canada

viaggio in canada

Il Canada, con le sue bellezze naturali come montagne, prati, fiumi e grandi laghi, ospita al contempo alcune delle metropoli più affascinanti del mondo, come Toronto, Montreal e Vancouver. Dalla città all’outdoor, il Canada ha qualcosa da offrire per ogni visitatore.

Prima di dare un’occhiata alla nostra classifica su cosa vedere in Canada, è utile fare un confronto delle assicurazioni di viaggio più convenienti e adatte alla tua tipologia di viaggio. Scegli come destinazione USA e Canada, il numero dei viaggiatori, la data del viaggio e calcola subito un preventivo.

Cosa vedere in Canada: top 6 attrazioni

 

Horseshoe Falls (lato Cascate del Niagara Canada)

Queste cascate americane sono davvero spettacolari una delle cose più popolari da vedere in Canada. Mangiate presso la Skylon Tower, che offre una vista panoramica di 360 gradi della zona.

Provincia del Quebec

Se volete sperimentare una cultura diversa in modo univoco il Québécois è una tappa obbligatoria. Dall’arte, il cibo e anche la musica, questa zona del Canada è distintamente Francese. Montreal è la seconda più grande città francofona del mondo subito dopo Parigi ed è quello che io considero la Parigi americana.

La città di Toronto

Una delle città più cosmopolite e internazionali del mondo e una delle principali attrazioni del Canada. È possibile vivere quasi ogni cultura in questa città incredibilmente varia. Da arte, cucina, moda e anche intrattenimento.

La CN Tower offre una vista impressionante del grande lago che circonda Toronto. Dundas Square è la reinvenzione canadese di Times Square, minore in termini di dimensioni e prestigio.

Qui è anche possibile frequentare alcuni dei più grandi festival del mondo. Caribana, ad esempio, il 3 ° festival caraibico più grande del mondo, non può non fa parte della lista di cosa vedere in Canada.

New Brunswick e Nuova Scozia

Esplorate le meraviglie naturali della baia di Fundy che vanta le maree più imponenti del mondo.

Una città fortezza si trova perfettamente conservata nel tempo dal 18°secolo a Louisbourg, Nuova Scozia.

Ci sono anche siti impressionanti in Halifax, la capitale. Se ti piacciono le viste sull’oceano, fai un giro lungo il sentiero Cabot a Cape Breton Island. È la risposta dell’America del Nord alla Costiera Amalfitana in Italia.

 

Colombia britannica e montagne rocciose canadesi

Le Montagne Rocciose del Canada sono formate da ampie cime montuose, colline ondulate, valli subacquee, flora rigogliosa e laghi e fiumi di montagna dai colori cristallini per attività illimitate, come campeggio, escursioni, pesca, campeggio, bird watching o mountain bike. Assicuratevi di visitare il Fairmont Chateau Lake Louise, che dà un assaggio della vecchia Europa. Oltre a visitare Vancouver, vale la pena di prendere un traghetto per la capitale Victoria.

Drumheller

C’è solo una città al mondo in cui troverai al centro un dinosauro alto più di un metro e ottanta. Se ti stai chiedendo cosa vedere in Canada di particolare e originale allora fate un salto a Drumheller, la città situata in quella che è conosciuta come la Valle dei Dinosauri.

I primi dinosauri furono dissotterrati qui nel 1800 e da allora ne hanno trovato altri. Acquista i biglietti in anticipo per le visite al Dinosaur Provincial Park, dove probabilmente troverai un paleontologo o due che stanno ancora scavando. Una visita al Royal Tyrrell Museum of Paleontology è d’obbligo.

 

Storia e tradizione a Bellaria con il Festival dei Saraceni

festival saraceni bellaria

festival saraceni bellaria
Il momento dello sbarco dei Saraceni, bellissima rievocazione storica bellariese

Storia, tradizione e folclore a Bellaria Igea Marina con lo sbarco dei Saraceni, per l’omonimo Festival, una particolarissima rievocazione storica in costume d’epoca che ogni anno allieta i turisti prevenienti da ogni parte d’Italia e dall’estero che potranno soggiornare nei migliori alberghi cittadini come l’Hotel Milton, e nei migliori appartamenti prenotando direttamente online usuffruendo di un Coupon sconto Airbnb immediato. Suggestivo è l’incontro per le del centro e nella Borgata Vecchia di Bellaria Igea Marina. L’appuntamento va dal 17 al 19 luglio e giunge nel 2015 alla sua XIII edizione. Lungo le vie del centro città è possibile assistere alle tante sfilate in costume, arricchite dalla musica e e dagli spettacoli. L’evento rievoca l’invasione dei turchi nella Riviera Romagnola, che influenzò notevolmente la popolazione di queste località. La Torre dei Saraceni, è ancora oggi uno dei monumenti più conosciuti di Bellaria, che porta il nome legato a questo periodo storico.

Programma della manifestazione

Venerdì 17 luglio:  sbarco dei Saraceni al Porto Canale di Bellaria: qui, dal tardo pomeriggio a mezzanotte, si potranno ammirare le vele storiche, ascoltare musica e guardare le sfilate in costumi d’epoca, partecipare ai giochi e divertirsi con l’animazione per grandi e bambini.

Nel parco del Comune si potranno ammirare i cavalieri, le amazzoni, i falconieri, i menestrelli e le fanciulle arabe che si esibiranno in danze e spettacoli.

Sabato 18 luglio:  l’appuntamento è con la Festa Saracena con banchetto, in abiti d’epoca, con la particolare degustazione dei cibi tipici del periodo. Molto apprezzati sia dai cittadini che dai turisti, che ogni anno ritornano a Bellaria per assistere all’evento, sono i cibi, gli odori, le spezie e le tradizioni culinarie del mondo arabo.

Domenica 19 luglio: si potrà assistere al Palio dei Saraceni, il classico palio a cavallo a cui segue l’esposizione di antichi mestieri con bancarelle, rievocazioni, festa, musica e banchetto finale, sempre alle ore 19 nel Parco Comunale.

Durante la Festa Saracena ci saranno anche diverse botteghe e stand che esporranno attrezzi dei vecchi mestieri. La festa inizia a partire dalle ore 19 presso il Parco Comunale Via Don Minzoni di Bellaria.

Un tempo I Saraceni sbarcavano in Romagna per razziare i villaggi dei pescatori, rubando tutto ciò che capitava loro sotto mano e rapendo anche i giovani per farne schiavi. Per difendersi furono innalzate le torri di avvistamento. Da qui un uomo di vedetta riusciva ad avvertire gli abitanti del villaggio dando loro modo di scappare. Il Festival dei Saraceni, organizzato dal comitato Borgata Vecchia, ha lo scopo di unire la realtà storica e ai fatti leggendari della tradizione orale, che si confondono piacevolmente con i profumi della cucina araba e con le prelibatezze del mercato dai colori vivi ed accesi. L’evento si apre con l’ arrivo di dieci imbarcazioni storiche nel porto canale di Bellaria da cui  scendono più di trecento figuranti in abiti dell’epoca sfilando in corteo per le vie della città. Non mancheranno le esibizioni tanto amate delle danzatrici del ventre ed i combattimenti con le tecniche dell’epoca, il tutto allietato dalle note di musicisti e musiche arabe. Mentre nel Parco comunicale verrà allestito il villaggio arabo con l’arena  per gli spettacoli e per le performance degli artisti.

Il Palio Storico dell’Oca di Cagli

palio-oca-cagli-2Il Palio Storico dell’Oca di Cagli è uno degli eventi tradizionali più attesi in tutte le Marche: è addirittura dal XV secolo che i quattro quartieri storici di S. Andrea, di S. Francesco, di S. Angelo e di S. Agostino si sfidano tra di loro colorando la città. Ogni anno il rituale viene rispettato con la massima attenzione e seguito nel modo più meticoloso possibile, a cominciare dal momento in cui il gonfaloniere estrae il bossolo: è così che prende il via la manifestazione, che vede la partecipazione di paggi giocatori, di balestrieri, di arcieri e di cavalieri. Come in un grande gioco dell’oca vivente, lo scopo è quello di mantenere la casella che si sta occupando e di avanzare progressivamente, fino a raggiungere la 54esima casella: quella che, appunto, rappresenta l’Oca Bianca.

Come si può leggere sul blog di Goodmarche.com, il Palio Storico dell’Oca di Cagli va in scena tutti gli anni nel mese di agosto, ed è un ricettacolo di colpi di scena, di insidie e di risate. Le atmosfere signorili e ludiche del Rinascimento vengono riproposte nel contesto di una manifestazione che coinvolge la città intera: a tifare per l’uno o per l’altro quartiere non sono solo i residenti, ma anche i turisti che raggiungono la località marchigiana proprio per assistere allo svolgimento della kermesse. Mentre si disputa il palio, infatti, Cagli è viva praticamente a ogni ora del giorno e della notte, con le taverne che restano aperte e che propongono i piatti tipici del posto, oltre a offrire spazi in cui ballare mentre i complessi locali suonano le melodie tradizionali.

Il regolamento del palio segue proprio quello del gioco dell’oca, il gioco da tavolo conosciuto da tutti: ognuna delle caselle rappresenta un personaggio, un mestiere o un’arte del periodo rinascimentale di questa cittadina, mentre l’ultima affianca l’oca a San Geronzio, che è il patrono della località marchigiana. Gli spostamenti da una casella all’altra delle pedine sono determinati dai lanci dei dadi, mentre il divertimento è assicurato dalle prove di precisione, di forza o di abilità a cui si devono sottoporre i giocatori su ogni casella per riuscire a conservare la propria posizione. La corsa e il tiro alla fune sono solo due esempi dei giochi in cui si cimentano i partecipanti, ma si ricordano anche il boscaiolo, la corsa con i cavalli, il tiro con l’arco e il tiro con la balestra.

Il Palio Storico dell’Oca di Cagli è anticipato dalla vigilia, che prevede la nomina del podestà da parte del duca: il corteo comunale attraversa la Piazza Matteotti e si ferma di fronte al Duomo, vale a dire la Basilica Cattedrale di S. Maria Assunta. Quindi il gonfaloniere pronuncia la fatidica formula che invita il guardiano dell’oca ad andare dal quartiere vincitore. A questo punto in piazza fanno il proprio ingresso i quattro paggi giocatori che, accompagnati dal rullo dei tamburi comunali, portano con i paggi comunali e le guardie d’onore l’oca. Segue la lettura dell’estrazione dei balestrieri, degli arcieri e dei cavalieri di ciascun quartiere e del bando. La cerimonia in Duomo prevede la benedizione dell’olio versato dal gonfaloniere e l’accensione della lampada votiva.

Rocketbirds 2 Evolution dal 26 aprile su Playstation

RatloopRatloop ha rivelato la data di uscita per PlayStation 4 e PS Vita del suo Rocketbirds 2 Evolution, seguito di Rocketbirds Hardboiled Chicken: il prossimo 26 Aprile. Su Gamecodes già disponibili tutte le card da 1, 3, 12 mesi.

L’obiettivo del gioco è quello di sconfiggere il perfido Putzki, dittatore del regime Penguin e mettere fine alla guerra. Tutto questo mentre il Digital Foundry,in occasione di un evento dedicato organizzato da Blizzard, ha potuto analizzare le prestazioni della Beta per PlayStation 4 e Xbox One di Overwatch concludendo che il nuovo FPS si comporta bene su entrambe le piattaforme.

Mentre per i giocatori italiani si attiva un metodo di pagamento in più: parliamo delle ricariche dell’abbonamento al PlayStation Plus anche presso le ricevitorie Lis Carica di Lottomatica, già in vigore dallo scorso 9 Aprile.

E come anticipato da chi di settore,  i  possessori di un account NicoNico hanno ottenuto l’accesso anticipato alla demo di Toukiden 2 per PlayStation 4.
Il titolo sarà disponibile in Giappone il 30 giugno per PlayStation 4, PlayStation 3 e PS Vita.

Wargaming, sviluppatore di World of Tanks, ha snocciolato alcune previsioni e dati riguardo l’andamento sul mercato di PlayStation 4 e Xbox One nei prossimi anni. Entrambe le console dovrebbero congiuntamente piazzare 108 milioni di unità entro il 2019. Tutto questo mentre i cultori di Minecraft che posseggono un Nintendo Wii U si preparino, a breve il titolo Mojang già disponibile tramite eShop, sarà messo in vendita anche in formato fisico.

Lo sai che Per Greg Zeschuk di BioWare una PlayStation 4.5 sarebbe una follia?

Secondo fonti certe del settore, Greg Zeschuk, fondatore di BioWare, rabbrividirebbe anche solo all’idea di una PlayStation 4.5, che considera una vera e propria follia, che metterebbe solo in difficoltà gli sviluppatori.
“È divertente, ci sono già alcune storie riguardo ciò. Per esempio, l’originale Xbox. Microsoft aveva differenti lettori DVD. Non l’avevano detto a nessuno, ma come sviluppatore scoprivi di avere differenti performance e a volte avresti avuto queste nuove scatole con marche differenti e equipaggiamenti differenti. Causava un’incredibile varietà”.
Zeschuk si è quindi scagliato contro qualunque aggiornamento hardware per le console. “L’unico scopo delle console è quello d’impostare i requisiti contro cui lavorare da una prospettiva hardware. Cambiarli è una completa follia”.

E’ uscita anche la versione PLAYSTATION 4 DI THE BINDING OF ISAAC.

Mentre Zona PlayStation è disponibile su PlayStation 3, PlayStation 4 e PlayStation Vita.
Ecco la scaletta completa:

  • Dark Souls III – Recensione
  • EA Sports UFC 2 – Recensione
  • Uncharted 4 – Anteprima
  • Final Fantasy XV – Anteprima
  • Forse non tutti sanno che: PlayStation Net Yaroze, uno sguardo nel 97 agli sviluppatori indie
  • Rumor e notizie: Il firmware 3.50 di PlayStation 4
  • Rumor e notizie: PlayStation 4.5 sarà realtà?