Sinistri stradali: come è cambiata la regolamentazione negli ultimi anni

Le strade sono sempre più trafficate da auto, taxi, autobus, biciclette e pedoni e i sinistri stradali, in ragione di ciò, sempre più in aumento.

Da quando poi è comparsa la pandemia di Covid19 molte persone cercano di evitare di fare uso dei trasporti pubblici e preferiscono utilizzare l’auto propria.

Molte famiglie sono in giro in bicicletta e le auto elettriche continuano a guadagnare popolarità. Silenziose, come sono, non si sentono arrivare affatto e le nostre strade vanno diventando sempre più luoghi pericolosi. Urge dunque una maggiore sensibilizzazione dei conducenti delle auto. 

Leggi tutto “Sinistri stradali: come è cambiata la regolamentazione negli ultimi anni”

Stoccaggio merce: come organizzare il magazzino

Alla base della logistica efficiente c’è il corretto stoccaggio delle merci e per stoccaggio si intende la conservazione in deposito dei prodotti di diversa tipologia. Lo scopo dello stoccaggio è infatti quello di immagazzinare correttamente la merce assicurandosi di averne la disponibilità necessaria per portare a termine i processi di produzione o di distribuzione.
Vediamo allora i consigli degli esperti di Enrilongo.

Come si ottimizza lo spazio in magazzino?

Gestire al meglio il magazzino significa minimizzare i costi, dal momento che si tratta di uno spazio integrante dei processi produttivi e di vendita ed ha dunque un valore economico legato alle infrastrutture. Ottimizzare e gestire al meglio le scorte può essere anche una sfida non semplice per le aziende. Quindi le aziende devono, come prima cosa, avere la piena consapevolezza di tutto quello che c’è da stoccare.

Come avviene la gestione moderna del magazzino?

La gestione moderna del magazzino è completata da un software di gestione dello stesso, che fornisce una rappresentazione elettronica dello spazio utilizzato. Per riuscire a tenere sempre sotto controllo la gestione delle scorte occorre sempre tenere traccia di tutte le operazioni per avere sempre dati precisi.

I modelli di gestione tradizionale del magazzino

Magazzino a catasta: come si può capire dal termine stesso, la merce viene accatastata, le singole unità di carico vengono messe le une sopra alle altre, ovviamente serve sempre lasciare agio per il passaggio ed il movimento dei carrelli o dei pallet tramite forche.

Magazzino a scaffalatura: ideale per le merci che hanno la necessità di essere selezionati, l’altezza della scaffalatura deve essere correlata a quella della struttura e la larghezza degli spazi dei corridoi viene definita in base al mezzo di passaggio.

Il metodo drive through: permette di gestire entrambi i lati per il prelievo, adatto a merci non impilabili, prevede l’utilizzo di strutture costituite da mensole su cui poggiano i pallet che permettono ai carrelli utilizzati di entrare nella struttura.

Magazzino a cantilever: ideale per uno stoccaggio sviluppato in altezza, è adatto allo stoccaggio di merci voluminose e dalle forme non standard.

Magazzino compattabile: il magazzino compattabile elimina i corridoi massimizzando l’indice volumetrico e il rendimento superficiale.

Scaffalature per minuterie: scaffali e cassettiere, consentono generalmente ad un addetto di stoccare unità di carico di piccole dimensioni.

Qual’è l’altezza migliori per il magazzino?

Per poter essere sfruttabile al meglio, un magazzino dovrebbe avere un’altezza non maggiore ai 9 metri, questo è anche un riferimento per abbattere quelli che invece possono essere i costi della movimentazione degli articoli anche perchè al contempo devono essere sostenuti sia i costi di riscaldamento che di raffreddamento del magazzino a seconda della merce che esso contiene.

Cosa fare si ha l’esigenza di effettuare frequenti movimentazioni?

Se l’esigenza è questa occorre inserire delle rampe o delle scale di carico e scarico, per semplificare ed agevolare gli spostamenti, soprattutto quando la merce consiste in prodotti di grandi dimensioni e pesanti.

Ricordarsi di etichettare sempre tutto

Questo è un altro consiglio importante, ovvero catalogare ogni merce ma anche apporre le etichette su ogni scatolone, suddividendo poi per categoria, (oggetti fragili, pesanti, infiammabili, ecc.) in modo da poter trovare sempre tutto nel minor tempo possibile.

Vantaggi della stampa su Dibond nella comunicazione

Perchè il Dibond è un materiale perfetto per la stampa digitale?

Ecco uno dei diversi vantaggi della stampa su Dibond ovvero la perfetta adattabilità con la stampa digitale.  Prima però dobbiamo capire cos’è il Dibond ovvero un pannello composito in alluminio con una struttura a sandwich, formato da due lamine di alluminio esterne che non presentano un elevato spessore, e le due lamine vengono legate a caldo su uno strato centrale più spesso costituito da materiale sintetico.

 

Perchè il Dibond è considerato un materiale ideale nella comunicazione?

Appena concepito, il Dibond veniva impiegato nel mondo della comunicazione e della pubblicità, utilizzato per cartellonistica, pannelli informativi, totem, insegne corporate ecc, poi però si è scoperto che le sue caratteristiche erano interessanti anche per realizzare i pannelli sia per uso interno che per uso esterno.

 

Quali sono le caratteristiche del Dibond?

Il Dibond è un materiale che presenta alcune particolari caratteristiche quali resistenza agli agenti atmosferici, leggerezza e l’alta planarità, per questo motivo i pannelli Dibond vengono anche utilizzati nel settore del design architettonico, nella progettazione d’interni, e nella realizzazione di stand espositivi o fieristici, nel visual merchandising e nella comunicazione in-store.

 

Quali sono le proprietà più importanti di questo tipo di materiale?

Vediamo nel dettaglio le proprietà più importanti che rendono il Dibond un materiale così interessante nel mondo della comunicazione:

  • resistenza ad elementi chimici ed atmosferici,
  • può essere utilizzato sia in ambienti interni che esterni;
  • è autoestinguente;
  • assenza di risonanze acustiche da cui sono affette generalmente le lamiere metalliche;
  • è più leggero rispetto ad altri pannelli in alluminio;
  • presenta una superficie perfettamente levigata, uniforme e liscia,
  • ideale per la stampa digitale grazie alla superficie perfettamente liscia;
  • ideale per i grandi formati grazie al peso contenuto
  • disponibile in una vasta gamma di colori e di finiture;
  • totalmente riciclabile.

 

Stampa ad alta definizione su alluminio Dibond

Come abbiamo scritto, l’alluminio Dibond è un materiale ottimo per la stampa ad alta definizione, soprattutto per le aziende che vogliono realizzare una comunicazione efficace e mirata. Soprattutto è una stampa che viene consigliata a tutte le imprese che vogliono valorizzare al massimo il proprio messaggio pubblicitario, ed è proprio ad esse che viene consigliata la stampa su dibond. Questi pannelli infatti sono particolarmente adatti anche per le attività che hanno la necessità di fare comunicazione outdoor, specialmente per esigenze promozionali di alto livello. A scegliere poi la stampa su Dibond sono ache le aziende che devono essere presenti in contesti di massimo prestigio. E’ pertanto possibile scegliere questi supporti per poter contare su una stampa di ogni tipologia di grafica. Il risultato infatti è sempre ampliamento garantito, ottenendo una comunicazione altamente originale e sofisticata. Per tale ragione il Dibond è un materiale che viene utilizzato anche per allestire mostre o fiere, ma anche per arredare locali e negozi il cui obiettivo è quello di optare per un’alternativa convincente ai pannelli più classici, portando meraviglia e stupore ai clienti. Per essere convincenti ed avere una marcia in più nella comunicazione della propria attività, la risposta è sicuramente data dalla stampa personalizzata su Dibond!

Forex, sandwich, polionda: differenze di stampa su supporti rigidi

In quest’articolo andremo a vedere le varie differenze di stampa su supporti rigidi quali forex, sandwich e polionda.

Il forex è un materiale plastico leggero, è resistente e soprattutto è facile da lavorare. Si tratta di un supporto rigido in PVC espanso, a struttura piena il cui spessore varia dai 3mm ai 10 mm. L’altro aspetto interessante è che vanta un ottimo rapporto qualità-prezzo. Si utilizza per la stampa su forex dei pannelli, quando si realizzano campagne pubblicitarie, ed è ideale per ogni tipologia di comunicazione riguardante concerti, mostre, fiere, convegni, raduni, ecc. Il suo utilizzo può essere sia interno che esterno.  Grazie alla sua struttura molecolare in pvc che rende il pannello omogeneo e di colore bianco, risulta facilmente stampabile, inoltre resiste ad agenti atmosferici e all’usura, sopporta bene il taglio o la fresatura, anche  l’applicazione di viti, gancetti o colla.

Il pannello sandwich o piuma, viene utilizzato, per le sue caratteristiche, per allestire ambienti interni. Il pannello è formato da una schiuma rigida di poliuretano espanso bianco racchiusa da due lamine di pvc bianco che rappresentano le superfici di stampa, entrambe stampabili (mono- o bifacciale). Tecnologicamente si crea  un pannello di notevole rigidità e stabilità dimensionale, leggero come una “piuma”. Presenta ottime caratteristiche di isolamento termico e acustico, ottima capacità di smorzamento delle vibrazioni e resistenza agli urti. Rispetto, ad esempio, al forex, ha un costo maggiore, e viene utilizzato perlopiù per la decorazione di interni per la casa e per l’ufficio, ingrandimenti foto per uso personale, per esposizioni, per mostre fotografiche e per qualsiasi applicazione non sottoposta ad agenti atmosferici e usura meccanica. Ottimo quindi per allestire stand fieristici oppure vetrine,cartellonistica, espositori e display di grande formato. Dal momento che può essere stampato su entrambi i lati, offre la possibilità, nel grande formato, di ottenere anche divisori di ambienti. Viene utilizzato anche nelle strutture lavorative open space, sia per separare, sia per decorare l’ambiente in maniera personalizzata. 

Il pannello di polionda ha una forte resistenza all’abrasione, una bassa densità e un elevato carico di rottura. E’ leggero ed anche economico, ed è un efficace supporto per la comunicazione pubblicitaria. Sia adatta perfettamente sia agli ambienti esterni che interni, e si lavora con estrema facilità.  La stampa su pannelli polionda si può tagliare, forare, curvare e piegare, inoltre il pannello può essere fissato con graffatrici, chiodi, viti e non richiede pre forature. La stampa polionda si adatta  per molteplici utilizzi: cartellonistica, fiere e manifestazioni sportive ma è anche  molto utilizzata nell’ambito dell’edilizia per la cartellonistica di cantieri, zone di lavoro e movimentazione; molto utilizza per tutte le applicazioni che richiedono leggerezza e grande resistenza soprattutto in presenza di escursioni termiche.

Forex, sandwich, polionda: quale scegliere?

E’ possibile optare per la stampa su forex per: creare pannelli fotografici, insegne a muro, plastici, arredo d’interni, applicazioni che comportano usura meccanica, ecc… Si preferisce invece la stampa su plexiglass per: elementi decorativi di grande impatto, necessità di ottenere un colore molto brillante, espositori, modelli tridimensionali, ecc… e  la stampa su polionda quando la priorità non è avere un  supporto durevole negli anni, ma la necessità è quella di ottenere un materiale leggero, senza particolare interesse per la finitura della stampa. Viene utilizzato per creare cartellonistica da cantiere, elementi stradali, cartelline da disegno, pannelli a parete, espositori.

Come scegliere una tipografia online?

Nel corso degli ultimi anni siamo stati spettatori di un fenomeno di crescita esponenziale delle tipografie online, si ma come scegliere una tipografia online?

Cosa offrono le tipografie online?

Le tipografie online offrono numerosi servizi che permettono di stampare i classici prodotti tipografici direttamente dal Pc o dallo smartphone, con tutte le comodità. Ovviamente sono allettanti anche per quanto riguarda i costi, infatti i prezzi sono più economici rispetto ad una tipografia fisica.

Perchè conviene scegliere una tipografia online?

Perchè oltre a risparmiare sui costi, le tipografie online sono anche molto veloci nel realizzare e consegnare i prodotti, e poi gli ordini si possono effettuare direttamente dal pc di casa o dall’ufficio senza doversi spostare in mezzo al traffico. E’ possibile effettuare l’ordine in qualsiasi momento della giornata, anche negli orari più improbabili, anche di notte o nei giorni festivi e la merce arriva tramite corriere direttamente al proprio domicilio o a quello aziendale o del negozio.

Qualità o convenienza?

La tipografia online offre qualità e convenienza insieme nello stesso prodotto, quindi si possono stampare tutti i vari prodotti a prezzi molto interessanti senza rinunciare alla qualità grazie alla stampa ad alta definizione. Oggi le tipografie online posseggono macchine da stampa e strumenti all’avanguardia che permettodo di realizzare stampe ad alta definizione su tantissimi materiali. Non a caso infatti, le migliori tipografie, sono in grado di fornite la stampa su vari supporti, sia per interni che per esterni, in modo che il cliente possa ricevere tutto ciò di cui ha bisogno, senza doversi rivolgere a più società per ottenere tutte le stampe necessarie.

Come scegliere i servizi forniti dalla tipografia online

Altro parametro, nella scelta della tipografia online è quello che riguarda l’usabilità e i servizi offerti, ovvero la capacità di valutare quelle che sono le modalità con cui il sito permette di navigare al suo interno e la facilità con la quale è possibile ordinare il prodotto desiderato. Oggi bastano pochi clic per completare l’ordine e poi ci sono i servizi, non tutti infatti sanno come fare a realizzare il file grafico, ma tra i servizi offerti dalle tipografie online ci sono anche i template professionali preimpostati oppure la possibilità di impostare il progetto grafico direttamente dalla tipografia. Anche il controllo professionale del file prima che questo venga inviato in stampa è un servizio che può risultare molto prezioso.

 

Recensioni sul web?

Anche le recensioni sul web – come quelle di Feedaty o Trustpilot- possono aiutare quando si tratta di cercare la migliore tipografia online in grado di stampare secondo le nostre richieste ed aspettative in maniera professionale. Leggere le opinioni di coloro che già sono clienti della tipografia può essere molto utile per capire se stiamo scegliendo quella giusta anche per capire la serietà della tipografia ed il metodo di lavoro. Il consiglio è di leggere più recensioni per riuscire a farsi un’idea più completa e veritiera, oppure è anche possibile affidarsi a portali nati con l’obiettivo di raccogliere più recensioni utili possibili in ogni ambito, compresa la stampa online, da parte di utenti che hanno effettuato degli ordini sul sito. Ottenere quindi una visione d’insieme, può servire ad ottenere indicazioni utili.

Come sfruttare una carta di credito per gli acquisti online

carta di credito

Si tratta di una soluzione pratica e funzionale per chi ha già un conto corrente aperto presso la banca BNL. Una carta di credito con caratteristiche utili, limiti apprezzabili e soprattutto commissioni vantaggiose. Analizziamo nel dettaglio il suo funzionamento e le garanzie d’utilizzo correlate.

Carta di credito BNL Classic, come funziona

La carta di credito BNL Classic sfrutta per il suo funzionamento il circuito Mastercard. Grazie a questa tipologia di carta è possibile effettuare acquisti non solo nei negozi in giro per la città ma anche presso gli store online, in totale sicurezza.

La carta è dotata di tecnologia contactless, pertanto è in grado di autorizzare velocemente un pagamento, fino ad un massimo di 25 euro, senza digitare il codice Pin ma semplicemente avvicinando il microchip al lettore Pos. Una valida alternativa alla carta american express gold.

La carta di credito BNL Classic consente gli acquisti in totale sicurezza, considerando anche il fatto che ogni transazione è monitorabile attraverso l’App collegata sul proprio cellulare.

Il canone annuale previsto è di 40 euro all’anno. Si ha a disposizione un fido di 5000 mila euro ed è possibile effettuare il rimborso delle somme ottenute tramite saldo oppure metodo revolving.

Caratteristiche e limiti della carta di credito BNL Classic

Innanzitutto va sottolineato che la carta di credito BNL Classic offre ai suoi clienti un primo anno senza canone. È possibile richiedere la carta in maniera rapida e sicura, semplicemente effettuando l’accesso all’Area Clienti BNL presente sul sito ufficiale oppure procedendo tramite app. Nell’arco di pochi giorni, la carta arriva direttamente al domicilio del richiedente.

Caratteristiche

Tra le caratteristiche più importanti della carta di credito BNL Classic c’è quella che permette al proprietario di disattivarla, nel momento in cui si prevede di non utilizzarla per un po’.

La funzione di disabilitazione è possibile anche per acquisti specifici (ad esempio solo per gli e-commerce) oppure in caso di viaggio all’estero, solo per alcuni Paesi. Ad ogni modo la funzione di SMS Alert permette di ricevere subito e in tempo reale una notifica relativa ad un’operazione effettuata, che si tratti di un pagamento o di un prelievo a sportello.

Assicurazioni

Per tutelare il proprietario nei confronti di un uso fraudolento della stessa, la carta prevede una serie di assicurazioni. Ad esempio:

  • I bagagli risultano coperti di assicurazione, in caso di furto o smarrimento durante un viaggio (rispettivamente fino a 2.066 euro nel primo caso e fino a 260 € per acquistare prodotti di prima necessità, nel caso in cui la valigia venga consegnata con oltre 6 ore di ritardo)
  • È possibile assicurare fino ad un valore massimo di 1.033 euro i beni acquistati tramite la carta
  • Se al momento del prelievo con carta, si viene derubati della somma, la carta BNL Classic prevede una copertura fino ad un massimo di 250 euro

Limiti

La carta di credito BNL Classic impone alcuni limiti da osservare che riguardano i plafond da rispettare, le commissioni da corrispondere e la quota annua da pagare per un’eventuale carta aggiuntiva.

Da sottolineare infine che la carta di credito BNL Classic permette di ricevere anche accrediti ma in maniera gratuita.

 

 

Espositori da banco, quanto servono al tuo negozio?

Gli espositori da banco servono al negozio per dare un forte impatto commerciale, siamo pertanto abituati a vederli nei negozi, nei centri commerciali, nei supermercati a prescindere dalla tipologia di prodotto. Ogni volta che si desidera effettuare un acquisto, si è letteralmente circondati dagli espositori da banco.

Dove si possono trovare gli espositori da banco?

Gli espositori da banco si possono trovare nelle aree promozionali o nelle aree dedicate al lancio dei nuovi prodotti, il loro compito è quello di indirizzare le persone all’acquisto dei prodotti, sono quindi accattivanti, curiosi, belli, intriganti, e sono di forte interesse.

Ma cosa sono gli espositori da banco?

Gli espositori da banco sono strutture cartacee o plastificate, molto volte realizzate in plexiglas, in grado di ospitare, al loro interno prodotti da mettere in evidenza in maniera diversa rispetto ad altra merce.

Qual’è la differenza rispetto ad un normale reparto prodotti?

La differenza è quella legata alla forma dell’espositore da banco, diversificata a secondo dei casi, sia che si tratti di espositori verticali, o di scatole contenenti blister.

Qual’è l’obiettivo degli espositori da banco?

L’obiettivo degli espositori da banco è quello di attrarre l’attenzione e quindi lo sguardo dei clienti o dei visitatori, per convincerli a provare ed acquistare un certo tipo di prodotto.

Per quale motivo acquistare espositori da banco online?

Ci sono tanti motivi che portano ad acquistare espositori da banco in cartone online, come la possibilità di visionare cataloghi sempre più ampi e più aggiornati. Ci sono poi anche vantaggi di tipo economico perché con un modesto investimento è possibile aumentare le vendite dei prodotti interessati. Basta infatti montare ed installare semplicemente l’espositore nel proprio punto vendita, negozio, farmacia, nell’area che si ritiene più indicata, per dare subito ampia visibilità ai prodotti. C’è poi anche un altro aspetto tenere in conto, ed è che gli espositori vengono quasi sempre venduti piatti, in modo da risparmiare anche spazio nel deposito o nel magazzino. Queste strutture sono facilmente montabili, perchè spesso si tratta di strutture ad incastro.

Perchè scegliere gli espositori da banco in cartone?

Per una scelta responsabile, ecologica, per una scelta maturata nei confronti dell’ambiente, è bene scegliere gli espositori da banco in cartone, molto apprezzati anche dai clienti ed ovviamente con una marcia in più, quella appunto di essere “eco”. Esistono diverse tipologie di espositori in cartone, e tutti quanti sono personalizzabili, anche nella forma.

Quali sono i vantaggi dell’espositore da banco in cartone?

Anzitutto l’espositore da banco in cartone è comodo da muovere, spostare, montate e rimontare, è facile da pulire, è leggero ma anche molto resistente e serve per commercializzare i prodotti, può anche essere utilizzato come porta depliant porta brochure ed è un’ottimo alleato della comunicazione pubblicitaria quella empatica e di grande efficacia, perchè è in grado di far leva sulle emozioni. In poche parole, è in grado di convincere il cliente ad effettuare l’acquisto con una convinzione che sfiora il 100%! Ecco perchè tiene in sè un forte potenziale di persuasione!