Corso A.F.F. di paracadutismo: come funziona?

corso aff paracadutismoIl corso A.F.F. (Accelerated Free Fall) nasce negli Stati Uniti (vedi il video) recentemente e si focalizza su una moderna metodologia d’insegnamento. Diminuiscono pertanto i tempi d’apprendimento dell’allievo e aumentano i fattori di sicurezza legati alla corretta esecuzione di questa pratica sportiva.
L’allievo, dopo un periodo di nozioni teoriche, viene messo in condizione di provare una caduta libera dalla massima altitudine ed un atterraggio con un proprio paracadute. Naturalmente in questa fase, viene supportato dalla presenza degli istruttori che lo seguono in volo. Nel contempo, un altro istruttore segue l’allievo a terra via radio per consentire l’apprendimento delle tecniche di navigazione a paracadute aperto di atterraggio.

Il corso di paracadutismo A.F.F. prevede 7 livelli di esercizi, specifica la scuola VZone, e al conseguimento del 7° livello, l’allievo sarà in possesso di una totale padronanza della caduta libera, dell’uso e ripiegamento dei materiali e più in generale di un’autosufficienza che gli permetterà di saltare da solo e senza controlli. I lanci vengono filmati.

Qual’è l’età minima per diventare paracadutista?
L’età minima per diventare paracadutista, ma anche per provare il volo tandem è di 16 anni, previo consenso dei genitori.

Serve un certificato medico per fare paracadutismo?
Per frequentare un corso di paracadutismo è necessario sottoporsi ad una visita medica di idoneità al lancio con il paracadute. Questa è rilasciata da un medico della Federazione Medici Sportivi Italiani oppure da un ospedale militare. La visita non è comunque impegnativa ed è tesa solo a rilevare l’inesistenza di gravi problemi neuropatici cardiopatici, e ortopedici. Per il lancio tandem non è invece richiesta alcuna visita medica.

Quanto tempo dura la teoria di un corso A.F.F di paracadutismo?

Il corso AFF inizia il primo giorno con la visita medica e con alcune ore di teoria. Il secondo giorno si sale in aereo e si comincia con il primo dei sette lanci previsti dal programma. Il giorno successivo, se non ci sono intoppi e se tutto è funzionato per il meglio, l’allievo è diventato un paracadutista autosufficiente ed in grado di volare da solo.

Quanti lanci si possono fare in un giorno?
In un giorno un allievo può arrivare a fare fino a 4 lanci mentre un esperto ben 12.

Ci si può lanciare anche in inverno?
Si, certamente. Il freddo non è un problema dal momento che gli aerei sono chiusi e riscaldati e l’esposizione della caduta libera non raffredda in maniera eccessiva il corpo umano.

Quanti lanci bisogna fare per prendere il brevetto da paracadutista?
La licenza di paracadutista sportivo si consegue previo superamento di un esame teorico/pratico e dopo aver effettuato almeno 30 lanci. Di fatto, superando il corso di paracadutismo si è in grado di lanciarsi autonomamente in qualsiasi aeroporto italiano.
Per il corso accelerato AFF, questo è addirittura possibile dopo soli 7 lanci!

Che abbigliamento si utilizza?
Abbigliamento e scarpe da ginnastica. Per il lancio in tandem si possono utilizzare anche vestiario e calzature sportive. A seconda delle stagioni si sceglieranno i capi più opportuni; in ogni caso vi saranno forniti tuta, occhialini, casco, ecc.

Post comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

© 2015 Consorzio Universitario del Friuli