Online ma non solo: la rivincita della stampa digitale

I primi anni del XXI secolo sono trascorsi all’insegna dell’entusiasmo digitale: la possibilità di raggiungere chiunque e dovunque grazie a smartphone, pc e tablet ha permesso a centinaia di aziende di conquistare interessanti fette di mercato.

Ad oggi, però, il mercato dell’advertising digitale si sta saturando e i costi salgono; al contrario, la tipografia, grazie alla digitalizzazione, riesce ad offrire stampe di ottima qualità a prezzi sempre più modesti.

 

Il cartaceo si contrappone al digitale, con i suoi pregi e difetti: è legato al territorio e ad una distribuzione diretta; allo stesso tempo, però, si tratta di un materiale stabile, durevole; al contrario, la pubblicità online raggiunge chiunque, ma si perde tra i fiumi di parole che imperversano sul web.

Ecco allora che la soluzione vincente resta, com’era immaginabile, il marketing mix integrato: un esempio eclatante sono le start up di successo che ormai, dal web, sono sbarcate su piattaforme decisamente tradizionali, come volantini e striscioni pubblicitari.

 

Per l’azienda, la difficoltà può essere quella di individuare una tipografia digitale di fiducia: un’impresa capace di affiancarsi nella progettazione e nella produzione dei supporti per il marketing tradizionale. Il nostro consiglio è quello di scegliere un’azienda che abbia solide radici, magari garantite da un’attività ultradecennale, ma anche le ali spiegate: una tipografia, in altre parole, che veda nel digitale un’opportunità e non una minaccia, un’azienda che investa con la testa e con il cuore.

 

HeliosGuzzi, ad esempio, è una tipografia attiva dal 1963 che, anno dopo anno, è riuscita ad innalzare la qualità del suo servizio digitale fino a diventare una realtà leader del settore. Presente sul mercato con un ampio catalogo di prodotti, dai biglietti da visita ai roll-up e ai banner pubblicitari, HeliosGuzzi può garantirti prezzi competitivi e un servizio di assistenza di alta qualità, anche per le piccole tirature dei professionisti e delle piccole aziende.

Post comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

© 2015 Consorzio Universitario del Friuli